logo

Paolo Jannacci: "Un omaggio in musica a mio padre"

Giovedì a JazzAscona "In concerto con Enzo"

 
Paolo Jannacci
 
26
giugno
2018
06:00

ASCONA - Nessun clima può essere più musicalmente familiare di quello che si respira in "In concerto con Enzo". E non potrebbe essere altrimenti. Paolo Jannacci arriva a JazzAscona 2018 per ripresentare in chiave jazz i brani scritti dal padre, vero e proprio pioniere della canzone italiana. Voce e pianoforte, Paolo è stato il punto di riferimento della formazione che ha accompagnato Enzo Jannacci per gran parte della sua carriera sino alla fine, percorso nel quale la voglia di jazz non è mai venuta meno. A conferma di un sodalizio musicale che continua nel tempo, insieme a Paolo Jannacci saranno sul palco dello Stage New Orleans Stefano Bagnoli alla batteria, Marco Ricci al contrabbasso e al basso elettrico, Daniele Moretto, tromba, flicorno e cori. L'appuntamento è per giovedì, 28 giugno, alle 21.30.

«Farò sentire tutto un repertorio di musica non legata esclusivamente alla musica popolare italiana. - racconta Paolo Jannacci, nell'intervista che pubblichiamo oggi, martedì, sul Corriere del Ticino - Partirò dai brani miei, legati alla mia produzione discografica strumentale, per poi spostarmi verso quelli del papà. Con lui prendevamo le cose con molta elasticità, voleva attorniarsi sempre di musicisti che venissero dal jazz, cosa che gli dava la possibilità di creare, qualcosa di artistico che potesse essere ogni volta più interessante per l'ascoltatore. Perché, bisogna ricordare, si suona sempre per chi ascolta e non per sé stessi soltanto. Ed è questa anche la base di partenza del mio concerto».

 Il sito di JazzAscona

Prossimi Articoli

Antonello Venditti raddoppia a Lugano

Il cantautore romano si esibirà al Palazzo dei Congressi venerdì 9 e sabato 10 novembre

Addio alla splendida voce di Montserrat Caballé

Il grande soprano si è spenta all'alba di stamattina all'ospedale Sant Pau di Barcellona - Aveva 85 anni

Concerto tributo a Lucio Battisti

Un evento che ripercorre la straordinaria carriera di uno dei cantautori più influenti della musica italiana

Edizione del 16 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top