logo

Fatturato record per Sika

 
17
aprile
2018
07:22
ats

ZUGO - Il 2018 comincia molto bene per Sika: nel primi tre mesi il gruppo con sede a Baar (ZG) attivo nelle specialità chimiche per il settore della costruzione ha realizzato un fatturato di 1,55 miliardi di franchi, con una progressione dell'11% in valute locali. Si tratta di un giro d'affari record per un primo trimestre.

In franchi la crescita è stata pari al 12%: sui ricavi vi è stato un impatto positivo dello 0,9%, precisa la società in un comunicato odierno. L'aumento degli introiti è stato inoltre influenzato nella misura di 6,3 punti percentuali dal consolidamento di sette aziende rilevate nel 2017.

Il dato complessivo del fatturato è lievemente superiore alle attese degli analisti, che in media si aspettavano 1,54 miliardi di franchi. L'aumento delle vendite è stato particolarmente rallegrante in Spagna, Regno Unito, Europa orientale, Medio Oriente e Africa.

Sika non fornisce indicazioni riguardo agli utili. Il gruppo guarda comunque con fiducia al futuro: "il buon andamento degli affari nel primo trimestre indica che nel 2018 cresceremo ancora in modo marcato e che potremo continuare a implementare i nostri obiettivi strategici", afferma il presidente della direzione Paul Schuler.

Per l'insieme dell'esercizio la società, che è attiva mondialmente con oltre 200 fabbriche in 101 paesi, punta a superare per la prima volta la soglia dei 7 miliardi di giro d'affari.

Un fattore di incertezza è costituito dal perdurare dell'annosa vertenza riguardo a un possibile passaggio di proprietà al colosso francese Saint-Gobain. Su questo tema stamane Sika non ha fornito alcuna indicazione: queste potrebbero eventualmente giungere nel pomeriggio, quando è in programma l'assemblea generale degli azionisti. Come noto della vicenda si occupano da tempo avvocati e tribunali.

Edizione del 22 aprile 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top