logo

Francia: Tariq Ramadan rimane in carcere

 
22
febbraio
2018
23:06
ats

PARIGI - Tariq Ramadan, l'islamologo svizzero accusato di stupro, resta in carcere. Lo ha deciso oggi la corte d'appello di Parigi respingendo il suo ricorso contro la detenzione preventiva, ha resto noto l'agenzia AFP citando fonti giudiziarie vicine al dossier. Prima della decisione, è stato designato un esperto medico, che ha giudicato lo stato di salute dell'intellettuale musulmano compatibile con la detenzione. Arrestato il 2 febbraio, il 55enne afferma di essere "molto indebolito" a causa della sclerosi a placche e di un'altra malattia non precisata. L'islamologo è detenuto soprattutto per il rischio che possa fare "pressioni" sulle due donne che lo hanno denunciato (per fatti risalenti al 2009 e al 2012).

Prossimi Articoli

Perché il clima sembra impazzito?

Tra aprile e settembre, la media delle temperature è la più alta di sempre - Secondo MeteoSvizzera caldo e scarse precipitazioni sarebbero dovute a un inusuale anticiclone - Per l'ONU il limite del riscaldamento globale va fissato a 1,5 gradi

Nubifragio in Sicilia, la gente sui tetti delle case

Violente precipitazioni e gravi allagamenti nel Siracusano - VIDEO

Stretta su Khashoggi, Ankara ha "informazioni e prove"

Il caso del giiornalista scomparso il 2 ottobre dopo l'ingresso nel Consolato saudita

Edizione del 19 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top