logo

Gerusalemme: il “grande giorno” del trasferimento dell'ambasciata

 
23
febbraio
2018
23:42
ats

ROMA - La notizia del trasferimento dell'ambasciata statunitense da Tel Aviv a Gerusalemme il 14 maggio, nel giorno del settantesimo anniversario dell'indipendenza dello stato ebraico, ha creato "un grande giorno per il popolo di Israele": lo ha dichiarato il premier israeliano, Benyamin Netanyahu, citato dai media fra cui Times of Israel.

"Questa decisione farà del 70/mo anniversario dell'Indipendenza una celebrazione ancora più grande. Grazie presidente Trump per la sua leadership e amicizia", continua il messaggio, recapitato tramite l'ambasciata di Israele.

"La coraggiosa decisione del presidente Trump rende testimonianza dell'alleanza infrangibile e dell'amicizia vera fra gli Usa e Israele", ha detto da parte sua l'ambasciatore a Washington, Danny Danon.

Prossimi Articoli

Perché il clima sembra impazzito?

Tra aprile e settembre, la media delle temperature è la più alta di sempre - Secondo MeteoSvizzera caldo e scarse precipitazioni sarebbero dovute a un inusuale anticiclone - Per l'ONU il limite del riscaldamento globale va fissato a 1,5 gradi

Nubifragio in Sicilia, la gente sui tetti delle case

Violente precipitazioni e gravi allagamenti nel Siracusano - VIDEO

Stretta su Khashoggi, Ankara ha "informazioni e prove"

Il caso del giiornalista scomparso il 2 ottobre dopo l'ingresso nel Consolato saudita

Edizione del 19 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top