logo

Bomba a Fano, verrà imbracata e trascinata in mare

 
13
marzo
2018
23:33
ats

ROMA - La bomba residuato bellico rinvenuta a Fano non può essere disinnescata, poiché ha al suo interno un congegno 'antirimozione' e dunque gli artificieri dell'Esercito avranno il delicato compito di imbracare l'ordigno con un lungo cavo e trascinarlo in mare - da cui dista solo pochi metri, circa 6, praticamente è sulla spiaggia - per farlo brillare in condizioni di sicurezza. E' quanto apprende l'ANSA dalle forze impegnate sul posto. La spoletta è innescata e prevede un ritardo che va dalle 6 alle 144 ore.

Prossimi Articoli

Jeans, moto e sneakers nel mirino dell'UE

Entrano in vigore oggi i dazi applicati sulle importazioni di prodotti statunitensi in Europa - Tra i marchi simbolo colpiti anche Levi's, Nike e Harley Davidson

Frontalieri disoccupati, pagherà chi dava lavoro

L'UE trova un accordo su un nuovo sistema di indennizzo - Per la Svizzera potrebbe essere un salasso

Migranti, 28 minori dell'Aquarius fuggono dal centro di Alicante

I giovani sono stati rapidamente rintracciati dalle forze di sicurezza e la maggior parte è stata riaccompagnata nella sede di accoglienza

Edizione del 23 giugno 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top