logo

Sono ormai 112 le vittime del maltempo

Giappone occidentale flagellato: il bilancio si aggrava drammaticamente, cresce anche il numero dei dispersi

Keystone
La drammatica situazione a Kurashiki, nella parte occidentale del Paese.
 
09
luglio
2018
13:07
ats

TOKYO - Continua a salire drammaticamente con il passare delle ore il bilancio dei morti a causa del maltempo nel Giappone occidentale, mentre aumenta anche il numero delle persone non più rintracciabili. Secondo l'ultimo bollettino delle autorità nipponiche, le vittime accertate sono 112, altri 3 individui sono in condizioni critiche e i dispersi superano quota 80. La prefettura di Hiroshima è l'area che ha riportato le conseguenze peggiori, con 44 persone morte.

Sebbene si sia verificata un'interruzione delle precipitazioni nelle ultime ore, l'Agenzia meteorologica nazionale ha avvertito del rischio di nuove frane e smottamenti. Il governo ha mobilitato 73mila uomini per le operazioni di soccorso, assicurando il supporto finanziario a tutte le municipalità devastate dalle intemperie.

Secondo le autorità locali il conteggio delle vittime è soggetto ad aumentare di ora in ora, e una stima verosimile dei danni non può essere ancora formulata. Il numero complessivo dei morti causati dal maltempo in Giappone, da giovedì a oggi, è il più grave degli ultimi decenni, e include i disastri generati dai potenti tifoni che si abbattono sul Paese con regolarità durante la stagione delle piogge.

Prossimi Articoli

Salvini querela Saviano per i post “lesivi”

Azione legale del ministro italiano dell'Interno contro lo scrittore dopo le sue uscite su Facebook: "Un'aggressione infamante ed umiliante"

Ex bodyguard di Macron interrogato dalla polizia

Il 26enne è accusato di aver picchiato due persone - Prima che la stampa rendesse noto l'accaduto l'uomo se l'era cavata con una sospensione

Accoltella 12 persone su un autobus

Il fatto di sangue è avvenuto a Lubecca - L'autista è riuscito ad aprire le porte in tempo per far scendere i passeggeri - Ci sarebbero due feriti gravi

Edizione del 20 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top