logo

Turchia: Erdogan ha prestato giuramento

È il primo capo dello Stato con poteri esecutivi dopo la transizione al nuovo sistema presidenziale

 
09
luglio
2018
17:57
ats

ISTANBUL - Recep Tayyip Erdogan ha giurato questo pomeriggio nel Parlamento di Ankara come primo capo dello Stato con poteri esecutivi della Turchia, dopo la transizione al nuovo sistema presidenziale introdotta dal contestato referendum dello scorso anno.

I deputati del suo Akp e quelli del nazionalista Mhp, che compongono la maggioranza uscita vincitrice dal voto del 24 giugno, si sono alzati in piedi applaudendo la cerimonia, mentre i parlamentari di opposizione sono rimasti seduti, in polemica con l'entrata in vigore di quello che definiscono il "regime di un uomo solo". Con i nuovi poteri, Erdogan presiederà il governo senza bisogno di un voto di fiducia e nominerà vicepresidenti e ministri, oltre che alti funzionari statali e giudici, e potrà emanare decreti esecutivi.

L'annuncio del nuovo governo è atteso questa sera, dopo una sontuosa cerimonia di insediamento nel palazzo presidenziale di Ankara davanti a 22 capi di Stato e diversi leader politici vicini a Erdogan.

Prossimi Articoli

Khashoggi secondo i media è stato torturato e fatto a pezzi ancora vivo

Ulteriori dettagli sulla scomparsa del giornalista nel consolato saudita di Istanbul

YouTube down per oltre un'ora in tutto il mondo

Sul profilo Twitter l'azienda ha ringraziato l'utenza per le segnalazioni relative al disservizio e informa che sono in corso le operazioni per ripristinare tutte le funzioni

Crimea, esplosione causa 18 morti e 50 feriti

Il fatto è avvenuto nella mensa dell'Istituto politecnico di Kerch - L'autore è uno studente che si è poi ucciso

Edizione del 17 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top