logo

Dalla super banca del Dna debutta la medicina di precisione

Il database raccoglierà i dati dell'intero genoma di 500'000 mila persone

Scolari
 
10
ottobre
2018
19:01
ats

ROMA - Primo grande passo concreto della medicina di precisione, grazie dalla super banca del Dna che raccoglie i dati dell'intero genoma di 500.000 persone, la UK Biobank1.

Due articoli sulla rivista Nature basati mostrano come questa enorme quantità di dati possa essere liberamente utilizzata nella ricerca biomedica di tutto il mondo per capire meglio e trovare nuove armi contro malattie molto comuni, come quelle cardiovascolari, tumori, diabete, ictus e osteoporosi.

È il primo esempio concreto della medicina di precisione e si deve al gruppo dell'università di Oxford guidato da Jonathan Marchini.

"È un lavoro molto importante, la prima grande risorsa sanitaria nazionale e internazionale basata sulle conoscenze genetiche specifiche delle persone, in rapporto alle loro caratteristiche e malattie", commenta il genetista Giuseppe Novelli, rettore dell'università Roma Tor Vergata.

Prossimi Articoli

L'ira di Mosca su Trump: “Sono intimidazioni inaccettabili”

La fine del trattato minacciata dal presidente americano potrebbe segnare l'avvio di una nuova guerra fredda e di una nuova corsa agli armamenti

Gorbaciov contro Trump: “È un errore uscire dal trattato”

L'ex presidente dell'Urss critica la decisione di ritirare gli Usa dall'intesa siglata nel 1987 con la Russia sui missili nucleari

Afghani votano e sfidano i talebani, è una carneficina

Quasi nove milioni di persone si sono messe in fila ai seggi per eleggere la Camera bassa del Parlamento

Edizione del 22 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top