logo

La terra trema: le scosse non solo in Indonesia

Nel Paese già colpito dallo tsunami almeno 3 morti - Attività sismica anche più forte in Papua Nuova Guinea e al largo delle russe isole Curili

Keystone
 
11
ottobre
2018
06:09
ats

BALI (INDONESIA) - Sono 3 finora le vittime del terremoto di magnitudo 6 che nella notte ha scosso Bali e East Java: lo riferiscono le autorità indonesiane secondo cui ci sono anche 4 feriti. L'Indonesia è stata colpita lo scorso 28 settembre da un sisma e da un violento tsunami che hanno causato 2.045 vittime accertate nell'isola di Sulawesi. Migliaia di persone sono ancora disperse.

Due cosse di terremoto ancora più forti, rispettivamente di magnitudo 7.0 e 6.5 sono state poi registrate in Papua Nuova Guinea, una alle 22.48 (le 7.48 ora locale) e l'altra a mezzanotte (le 9 locali). I due sismi (a 3 mila km di distanza dall'Indonesia), sono stati inframmezzati da scosse di minore entità, segnalate dall'Usgs e anche dall'Ingv. Al momento non ci sono notizie di danni alle cose o alle persone, e non è stato emesso alcun allerta tsunami.  

Un altro terremoto di magnitudo 6.8 è avvenuto al largo delle isole Curili, territorio russo tra l'estremità nordorientale dell'isola giapponese di Hokkaidō e la penisola russa della Kamčatka. Lo riporta l'Usgs. Non risulta alcun allerta tsunami, né danni alle cose o alle persone.

Il sisma si è verificato all'1.16 ora svizzera (le 11.16 locali), a una profondità di 10 chilometri. Queste isole sono note per essere soggette a frequenti e forti terremoti.

Prossimi Articoli

L'ira di Mosca su Trump: “Sono intimidazioni inaccettabili”

La fine del trattato minacciata dal presidente americano potrebbe segnare l'avvio di una nuova guerra fredda e di una nuova corsa agli armamenti

Gorbaciov contro Trump: “È un errore uscire dal trattato”

L'ex presidente dell'Urss critica la decisione di ritirare gli Usa dall'intesa siglata nel 1987 con la Russia sui missili nucleari

Afghani votano e sfidano i talebani, è una carneficina

Quasi nove milioni di persone si sono messe in fila ai seggi per eleggere la Camera bassa del Parlamento

Edizione del 22 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top