logo

Mega-truffa tedesca FlowTex, pene in gran parte confermate

 
08
novembre
2018
14:35
ats

FRAUENFELD - Proscioglimento da alcuni capi d'accusa, ma pene in gran parte confermate: queste le decisioni del Tribunale cantonale turgoviese che ha giudicato in seconda istanza tre imputati coinvolti nella mega-truffa messa in atto 18 anni fa dalla società tedesca FlowTex. Gli imputati sono l'ex direttore della società tedesca, la moglie e l'avvocato di quest'ultima. I tre sono accusati di avere trasferito in Svizzera beni per 25 milioni di franchi provenienti dalla truffa della FlowTex, una società tedesca che nel 2000 fece perdere a diverse banche 2,8 miliardi di marchi dell'epoca.

Prossimi Articoli

Portofino, da approdo dei VIP all’isolamento

Con una lunga camminata abbiamo raggiunto la celebre località del Levante ligure, rimasta tagliata fuori via terra dopo la mareggiata di fine ottobre

California, salgono a 58 le vittime dei roghi, 300 i dispersi

I roghi nello Stato americano hanno devastato intere intere aree a nord della capitale Sacramento e in quella di Los Angeles e Malibù

Foto del giorno

Gli scatti più belli della settimana selezionati dalla redazione web

Edizione del 16 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top