logo

Lukashenko fa gli auguri a Leuthard

OCCHI SULL'EST/BIELORUSSIA Il capo di Stato bielorusso rimarca i "solidi legami economico-politici esistenti con la Svizzera" - Conferenza dell'Ambasciata a Minsk

 
10
febbraio
2017
19:27
Andrea Colandrea

MINSK - Come sono lontani, soprattutto visti dall'Occidente, i momenti più bui del regime di Alexander Lukashenko, il capo di Stato bielorusso giunto al suo quinto mandato, che ha governato il suo Paese ininterrottamente per quasi 23 anni e che non a caso è stato definito l'"ultimo dittatore d'Europa". Dopo aver deciso, lo scorso 9 gennaio, l'abolizione dei visti d'entrata di breve durata in Bielorussia (cinque giorni) a beneficio di ottanta nazioni (tra cui l'UE, gli USA e il Giappone), proprio nell'ottica di questa progressiva apertura, venerdì ha fatto gli auguri alla presidente della Confederazione Doris Leuthard per l'anniversario dei 25 anni delle relazioni diplomatiche tra Berna e Minsk. 

Rieletto senza storia l'11 ottobre 2015 per il quinto mandato consecutivo con l'83,48% dei voti (tra le rinnovate proteste degli oppositori e della diaspora), Alexander Lukashenko, da ormai qualche anno, si è resto protagonista di una politica d'apertura - soprattutto economica - che non guarda più soltanto verso la Russia (le due nazioni hanno solidi legami che risalgono all'epoca sovietica) ma anche verso l'occidente e l'UE in particolare, che proprio nel febbraio dell'anno scorso, aveva revocato le sanzioni imposte a suo tempo alla Bielorussia per il mancato rispetto dei diritti democratici. Appunto, acqua passata.

"Vorrei lodare le solide relazioni esistenti tra la Bielorussia e la Svizzera sulla base dei molti anni che abbiamo collaborato insieme, dimostrando interessi comuni, i principi del rispetto, dell'uguaglianza e della responsabilità", ha reso noto Lukashenko sul sito della Presidenza. Il capo dello Stato bielorusso, porgendo gli auguri alla Confederazione, si è detto fiducioso che "il grande potenziale di collaborazione che esiste vicendevolmente potrà rinforzarsi ancora per sviluppare nuove attività di interesse per entrambi i Paesi e i loro cittadini con l'obiettivo di fondo del miglioramento della pace e della stabilità in Europa".

A questo proposito, in una nota informativa diffusa in giornata da BelTA, il Ministero dell'economia di Minsk ricorda la giornata tenuta giovedì dedicata agli scambi economici tra la Svizzera e la Bielorussia. Pascal Aebischer, il responsabile dell'Ambasciata svizzera nella capitale (aperta nel 2007), citato dalla stessa agenzia d'informazione, ha osservato che anche in tempi più recenti "sono dozzine le imprese svizzere che hanno sviluppato progetti economici in tutta la Bielorussia". Aebischer ha ricordato altresì che gli accordi bilaterali in atto, soprattutto di tipo economico, hanno già "indotto aziende di punta come la Stadler a esportare il loro know how nel Paese".

L'ulteriore dimostrazione che il rafforzamento dei rapporti tra i due Paesi stia a cuore a entrambi è lo sviluppo di collegamenti aerei diretti tra Minsk e Ginevra forniti dalla compagnia bielorussa Belavia. Il responsabile del Ministero degli affari esteri Yevgeny Vorobyov, dal canto suo, ha ricordato che allo stato attuale sarebbero quasi 140 le imprese svizzere operative nella nazione. Per quanto riguarda gli scambi culturali, infine, la presidente dell'Associazione bielorussa per l'amicizia e gli scambi culturali con gli altri Paesi Nina Ivanova, ha espresso a sua volta ottimismo: "I progetti con la Confederazione aumenteranno". 

Articoli suggeriti

Tracce di Svizzera in Bielorussia

OCCHI SULL'EST/ 9.PUNTATA Dall'orologiaio romando Frank Muller, che ha investito nella fabbrica Luch, alla banca bielorusso-svizzera BSB

Il boom edilizio di Minsk, specchio del rilancio bielorusso

OCCHI SULL'EST - 8. PUNTATA - Un fiume di soldi pubblici, ma anche molti fondi privati russi ed arabi, per far prosperare un Paese alla ricerca di un nuovo ruolo tra Est ed Ovest - In costruzione anche un enorme parco industriale cinese

Edizione del 23 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top