logo

Coree: Kim e Moon firmano primo accordo del summit

 
19
settembre
2018
07:09
ats

PECHINO - Il leader nordcoreano Kim Jong-un e il presidente sudcoreano Moon Jae-in hanno firmato a Pyongyang un primo accordo "per ridurre le tensioni": la cerimonia, trasmessa in diretta tv, si è tenuta alla Paekwawon State Guesthouse, luogo dei colloqui bilaterali.

I contenuti del secondo round di colloqui ristretti non sono stati ancora resi noti, ma i media di Seul hanno menzionato misure e iniziative per "scongiurare scontri militari accidentali".

La riunione ha avuto inizio alle 10:15 locali (3:15 in Svizzera) con in agenda soprattutto i progressi del processo di denuclearizzazione. Nel briefing coi media a Seul, Yoon Young-chan, segretario di Moon per le relazioni esterne, ha anticipato che i due leader avrebbero fatto un annuncio congiunto sui risultati raggiunti.

Le due Coree hanno inoltre concordato "per la prima volta su passi specifici per la denuclearizzazione" che includono la chiusura "permanente" del sito di processamento dell'uranio di Yongbyon: lo ha detto il presidente sudcoreano Moon Jae-in dopo la firma dell'accordo del summit di Pyongyang.

Da parte sua, il leader Kim Jong-un ha affermato che c'è l'intesa su una "penisola libera da armi nucleari e minacce", con l'avanzamento dei rapporti intercoreani, che condurrà verso una "nuova era di pace e prosperità".

Prossimi Articoli

Gli afghani votano e sfidano i talebani, è una carneficina

L'episodio più grave a Kabul, dove un attentatore suicida si è fatto saltare in aria fuori da un seggio

Edizione del 22 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top