logo

"Alioski farà strada, spero mi venga presto a trovare"

SPECIALE MACEDONIA - Intervista a Blagoye Istatov, il leggendario portiere della nazionale jugoslava e del Partizan

 
10
giugno
2017
06:00
Andrea Colandrea

DOJRAN (dal nostro inviato) - «Ezgjan Alioski è uno dei giovani più promettenti in circolazione. Molto serio e preparato, sicuramente giocherà presto anche in una grande squadra internazionale e farà una carriera di prestigio». Parola di Blagoye Istatov, il leggendario portiere della nazionale jugoslava e del Partizan Belgrado, oggi settantenne, che del centrocampista del Lugano segue passo per passo il percorso sportivo, sia all'estero che nella nazionale macedone, domani impegnata contro la fortissima Spagna. «Gli auguro tanto successo, so che ora è in Svizzera, e che sta facendo molto bene», prosegue Istatov, che oggi è titolare di un albergo a Dojran, una cittadina situata su un pittoresco lago a circa un chilometro dal confine greco che bagna le sponde di entrambi i Paesi.
Maglietta nera, scarpe da ginnastica e occhiali legati al collo, l'icona del calcio macedone ci riceve nell'hotel di sua proprietà e sulla cui facciata, sopra le tre stelle, c'è proprio l'insegna del suo cognome. 

L'ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE IN EDICOLA QUEST'OGGI IN SPORT

Prossimi Articoli

La Svizzera ci crede ma Lukaku è una sentenza

I rossocrociati, sconfitti a Bruxelles dal Belgio per 2-1, perdono il primo posto del girone

Edizione del 15 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top