logo

I Tre Leoni si mangiano la Svezia

L'undici di Gareth Southgate s'impone per 2-0 e agguanta la semifinale, grazie alle reti di Harry Maguire e Dele Alli.

 
07
luglio
2018
17:22
Red. Online

SAMARA - L'Inghilterra disputerà domenica la seconda semifinale della Coppa del mondo della sua storia. I Tre Leoni hanno trovato la soluzione per abbattere il muro svedese, imponendosi per 2-0 a Samara contro il giustiziere della nazionale svizzera nel turno precedente.

Gli inglesi affronteranno a Mosca, il vincitore della partita delle 20 tra la Russia e la Croazia.

L'undici di Southgate ha fatto la differenza grazie al suo gioco di testa - ciò che contro la Svezia è ammirevole -, colpendo con Harry Maguire alla mezzora e con Dele Alli a trenta minuti dalla fine dell'incontro. Ma la palma del migliore va senz'altro al portiere Jordan Pickford. 

Il risultato di questo incontro rispecchia molto bene il tenore dei dibattiti, dominati da un'Inghilterra sbarazzini e leggera, anche se non possiede sempre i mezzi tecnici per portare a termine le proprie idee e le azioni. Alcune piccole lacune che lo spirito di squadra dei sudditi di Sua Maestà compensa in modo formidabile.

La Svezia, nonostante la sconfitta, non ha fatto una magra figura. Certo, abituati più a difendere che attaccare, gli scandinavi hanno dovuto rivedere i loro piani. Contro questa Inghilterra però non sono riusciti a trovare la chiave giusta per avere la meglio.
I Tre Leoni non raggiungevano una semifinale dall'Europeo casalingo del 1996. Mentre speravano di mettere fine a "thirty years of hurt" (trent'anni di dolore), riferendosi all'interminabile attesa dall'unico titolo vinto dall'Inghilterra in una Coppa del mondo. Nell'altra semifinale giocata contro la Germania nel 1990 erano stati meno fortunati.

 

 

Prossimi Articoli

A Mosca va in scena la finalissima

Nicky Jam e Will Smith alla cerimonia di chiusura dei Mondiali di calcio - Tra il pubblico festoso anche tanti politici internazionali

C'est magnifique: Francia campione del mondo

I Bleus superano la Croazia per 4-2 nella finale di Mosca bissando così il successo del 1998

Invasione di campo durante la finale

In quattro hanno raggiunto la metà campo prima di venire fermati dalla sicurezza del Luzhniki di Mosca - Le Pussy Riot hanno rivendicato il gesto

Edizione del 17 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top