logo

Hierro non è più l'allenatore della Roja

L'ex difensore del Real Madrid lascia l'incarico dopo la deludente eliminazione della Spagna agli ottavi di finale

Keystone
 
08
luglio
2018
17:13
ats - Red. Online

MADRID - Fernando Hierro ha lasciato l'incarico di allenatore della Spagna dopo la deludente eliminazione dal Mondiale 2018 durante gli ottavi di finale. "Dopo aver percorso molti chilometri fianco a fianco, la Federazione spagnola e Fernando Hierro mettono fine alla loro relazione ora che la partecipazione della Spagna ai Mondiali di Russia si è conclusa" ha scritto la RFEF in un comunicato.

La Federazione precisa che Hierro ha rifiutato di diventare direttore sportiva della selezione, posizione che occupava prima di diventare allentare, "per abbracciare nuovi orizzonti e andare incontro a nuove sfide professionali".

L'ex difensore centrale, 50 anni, era stato nominato d'urgenza alla testa della selezione spagnola due giorni prima della prima partita della Roja ai Mondiali di Russia, rimpiazzando Julen Lopetegui, licenziato per aver annunciato la sua firma quale prossimo allenatore del Real Madrid.

La RFEF ha d'altronde ringraziato domenica scorsa l'ex capitano del Real Madrid per "il suo impegno e il suo senso di responsabilità quando si è trattato di prendere le redini della squadra nazionale in una situazione eccezionale".

Dall'eliminazione della Roja dai Mondiali di Russia ai rigori, la stampa spagnola dava per acquisito che la Federazione cercasse un nuovo allenatore, speculando sui nomi di Luis Enrique Martinez, Quique Sanchez Flores o Miguel Gonzalez detto "Michel".

Prossimi Articoli

A Mosca va in scena la finalissima

Nicky Jam e Will Smith alla cerimonia di chiusura dei Mondiali di calcio - Tra il pubblico festoso anche tanti politici internazionali

C'est magnifique: Francia campione del mondo

I Bleus superano la Croazia per 4-2 nella finale di Mosca bissando così il successo del 1998

Invasione di campo durante la finale

In quattro hanno raggiunto la metà campo prima di venire fermati dalla sicurezza del Luzhniki di Mosca - Le Pussy Riot hanno rivendicato il gesto

Edizione del 17 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top