logo

Contromano per quasi 100 km

Un 46.enne italiano ha attraversato quattro cantoni prima di venire arrestato - Era in uno stato "non idoneo alla guida"

 
 
15
aprile
2018
15:21
ats

ZURIGO - Quasi 100 chilometri di autostrada contromano attraverso quattro cantoni. Un 46.enne italiano residente a Rüschlikon (ZH) è stato fermato domenica notte a Horgen (ZH), mentre stava circolando sulla carreggiata sbagliata dell'A3 in direzione di Zurigo. L'uomo è stato arrestato e affidato al Ministero pubblico.

Miracolosamente non si è verificato nessun incidente, indica in una nota odierna la polizia cantonale zurighese. Il conducente non solo era in contromano, ma a tratti guidava anche a una velocità troppo elevata, secondo le valutazioni effettuate grazie alle telecamere presenti nelle gallerie. L'uomo conduceva "in uno stato non idoneo alla guida", si legge nel comunicato, precisando che in diverse occasioni il 46enne ha rischiato la collisione con altri automobilisti.

Per fermarlo, la polizia ha bloccato l'autostrada A3 all'altezza di Horgen attorno alle 2.30. In precedenza alcune segnalazioni indicavano che l'uomo transitava sulla A13 nei pressi di Trübbach (SG) verso le 2.00, prima di attraversare anche i cantoni di Glarona e Svitto. Numerosi automobilisti hanno segnalato la presenza del veicolo contromano alle forze dell'ordine, le quali hanno immediatamente adottato varie misure per prevenire incidenti e fermare il 46enne, scrive la polizia cantonale.

Un'inchiesta è stata aperta per poter fare luce su tutti i reati commessi dall'uomo.

Prossimi Articoli

Si delinea la dinamica dell'incidente sulla A13

Lo scontro è stato provocato alle 15.40 da un 35.enne svizzero che ha perso il controllo della propria vettura invadendo la corsia opposta e scontrandosi con altri due veicoli

Ubriaco, vuole evitare un cervo e si ribalta fuori strada

L'incidente è avvenuto giovedì sera in Engadina - Indenne il conducente

I fallimenti in Ticino sono 386 dall'inizio dell'anno

Le aziende che non sono riuscite a far fronte ai pagamenti sono una in più rispetto allo stesso periodo del 2017 - In Svizzera si registra un lieve aumento dei casi

Edizione del 22 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top