logo

Progetto fiscale 17 e risanamento dell'AVS a braccetto

Iniziato l'esame del dossier da parte della Commissione dell'economia e dei tributi degli Stati, reazioni contrastanti tra i partiti

CdT
 
16
maggio
2018
10:11
ats

BERNA - La Commissione dell'economia e dei tributi degli Stati ha cominciato oggi a trattare in dettaglio il Progetto fiscale 17. Al posto di un aumento degli assegni famigliari, bisogna puntare su una compensazione sociale attraverso l'AVS, è stato deciso senza opposizioni. Il concetto è che ogni franco di tassazione perso in seguito al Progetto fiscale 17 a livello di Confederazione, Cantoni e Comuni sarà "compensato" con un franco di finanziamento dell'AVS, si legge in un comunicato odierno dei Servizi del Parlamento. La commissione propone anche - con 8 voti contro 3 e 2 astensioni - che l'imposizione dei dividendi di investitori qualificati a livello cantonale arrivi almeno al 50%. Una minoranza voleva invece allinearsi alla proposta del governo (70%). A livello federale si è mantenuta la versione dell'esecutivo (70%). In un messaggio del Consiglio federale dello scorso marzo le ripercussioni finanziarie su Confederazione, Cantoni e Comuni erano stimate a 1,78 miliardi di franchi. Con le nuove proposte della commissione calcolabili al momento si arriverebbe a 2,1 miliardi.

Reazioni contrastanti sul finanziamento AVS

La proposta della Commissione dell'economia del Consiglio degli Stati di legare il Progetto fiscale 17 al risanamento dell'AVS è stata generalmente ben accolta a sinistra. UDC e ambienti economici sono invece scettici. Il Partito socialista giudica "accettabile" e "ragionevole" il compromesso raggiunto dalla commissione. La decisione permetterà di "togliere la pressione finanziaria che pesa attualmente sul fondo AVS". "In questo modo guadagniamo tempo prezioso per trovare una soluzione ragionevole e duratura per risanare l'AVS. Per noi il progetto di innalzare l'età di pensionamento delle donne sarebbe così definitivamente morto e sepolto", dichiara il presidente Christian Levrat, citato in un comunicato.

 

Prossimi Articoli

Scandalo in Nepal, arrestato uno svizzero per abusi

L'uomo finito in manette è un 66enne che dirige un progetto di formazione nella regione Langtang - Avrebbe già confessato di aver abusato di un adolescente in una camera di hotel

L'ultima volta di "Le Matin"

Il popolare quotidiano romando ha pubblicato il suo ultimo numero su carta - La prima pagina, invece dei soliti sgargianti colori, si presenta in bianco e nero sotto forma di necrologio

Si delinea la dinamica dell'incidente sulla A13

Lo scontro è stato provocato alle 15.40 da un 35.enne svizzero che ha perso il controllo della propria vettura invadendo la corsia opposta e scontrandosi con altri due veicoli

Edizione del 23 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top