logo

A Zurigo l’aperitivo è ticinese al 100%

S.Pellegrino Sapori Ticino promuove il nostro territorio oltre Gottardo nella prima serata lounge

 
18
maggio
2018
16:53
Carlotta Girola

ZURIGO - Un'invasione di sorrisi, giovialità e prodotti d'eccellenza. La Sonnestube è sbarcata ieri sera nel cuore di Zurigo per il primo appuntamento lounge di S.Pellegrino Sapori Ticino oltre San Gottardo, facendo tornare il sole nella grande città. Ospiti de La Bottega di Mario, a due passi dalla Bahnhofstrasse, il festival enogastronomico ha portato la sua anima più giovane e conviviale, regalando agli zurighesi una serata a base di eccellenze rigorosamente ticinesi. Come nella filosofia dell'evento da 12 anni, la promozione del canton Ticino passa attraverso tutti i gusti e i sapori eccezionali che la nostro regione ha da offrire.

"Il modo migliore per farsi conoscere e far capire cos' è S.Pellegrino Sapori Ticino e il suo territorio", ci ha spiegato Marco Gagliati, event manager, "è proprio portare tutto il meglio che il Ticino ha da offrire anche ben oltre i confini cantonali. Se nelle serate che organizziamo nei grandi Hotel svizzeri i protagonisti sono gli chef, portavoce dell'alta gastronomia locale, qui a La Bottega di Mario a parlare sono state le materie prime."Durante la serata, infatti, gli ospiti hanno potuto degustare i migliori salumi Rapelli, proprio nel locale che porta il nome dello storico fondatore dell'azienda ticinese. I sapori autentici di casa nostra, insieme a polenta, risotto e altre specialità tradizionali hanno conquistato circa 80 persone intervenute per l'occasione. Come di consueto, ad accompagnare le prelibatezze affettate a mano con la mitica Berkel, sono stati i vini ticinesi, tra cui anche Rosé Osé di Vini Tamborini e la speciale etichetta "La Bottega di Mario", creata dall'enologo Michele Conceprio.

Prossimi Articoli

L'ultima volta di "Le Matin"

Il popolare quotidiano romando ha pubblicato il suo ultimo numero su carta - La prima pagina, invece dei soliti sgargianti colori, si presenta in bianco e nero sotto forma di necrologio

Ubriaco, vuole evitare un cervo e si ribalta fuori strada

L'incidente è avvenuto giovedì sera in Engadina - Indenne il conducente

I fallimenti in Ticino sono 386 dall'inizio dell'anno

Le aziende che non sono riuscite a far fronte ai pagamenti sono una in più rispetto allo stesso periodo del 2017 - In Svizzera si registra un lieve aumento dei casi

Edizione del 23 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top