logo

Gli archivi della stampa svizzera sono online

Il nuovo portale www.e-newspaperarchives.ch permette di consultare liberamente articoli di giornale in formato digitale dal Settecento fino ai giorni nostri

CdT
 
05
luglio
2018
13:10
Red. Online

BERNA - Più titoli, più interattività, migliori strumenti di ricerca: il portale di accesso agli archivi digitali della stampa svizzera amplia la sua offerta. Il nuovo portale www.e-newspaperarchives.ch permette di consultare liberamente gli archivi della stampa di tutta la Svizzera, dal Settecento ai giorni nostri. La Biblioteca nazionale svizzera (BN) porta avanti questo progetto con numerosi partner, tra cui editori della stampa svizzeri e biblioteche cantonali.

Rispetto a mezzo secolo fa, attualmente il portale comprende 87 titoli provenienti da quasi tutto il territorio svizzero. Una cartina interattiva mostra i giornali disponibili per ciascun Cantone. Finora sono state digitalizzate più di 3,5 milioni di pagine, ora pronte per essere consultate. Il numero è destinato ad aumentare molto rapidamente grazie ai progetti di digitalizzazione in corso riguardanti altri titoli.

È possibile consultare i giornali per singolo Cantone o per categoria, come ad esempio la stampa dei sindacati. La nuova funzione «sfogliare per data» permette invece di visualizzare contemporaneamente più titoli apparsi lo stesso giorno. Il nuovo portale offre anche funzioni partecipative. Gli utenti possono taggare gli articoli per argomento, permettendo così agli utenti successivi di effettuare ricerche facendo riferimento a tematiche già elaborate. Infine, tutti possono contribuire a sviluppare il portale apportando correzioni ai testi dei giornali scannerizzati tramite il sistema di riconoscimento ottico dei caratteri e inseriti in una sezione del portale.

Questa evoluzione riflette la strategia della BN, che con la digitalizzazione dei contenuti punta a mettere a disposizione quanto pubblicato in e sulla Svizzera. La BN ha il compito di collezionare, catalogare, conservare e valorizzare tutti i libri, i giornali e le riviste apparsi in Svizzera dal 1848 e tutte le pubblicazioni estere con un legame con la Svizzera o i suoi abitanti, sia stampate che, in parte, digitali.

Prossimi Articoli

L'ultima volta di "Le Matin"

Il popolare quotidiano romando ha pubblicato il suo ultimo numero su carta - La prima pagina, invece dei soliti sgargianti colori, si presenta in bianco e nero sotto forma di necrologio

Ubriaco, vuole evitare un cervo e si ribalta fuori strada

L'incidente è avvenuto giovedì sera in Engadina - Indenne il conducente

I fallimenti in Ticino sono 386 dall'inizio dell'anno

Le aziende che non sono riuscite a far fronte ai pagamenti sono una in più rispetto allo stesso periodo del 2017 - In Svizzera si registra un lieve aumento dei casi

Edizione del 23 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top