logo

Gita estiva per il Consiglio federale

Una due giorni nella Gruyère, nel cantone di origine del presidente della Confederazione Alain Berset

 
05
luglio
2018
14:21
ats

BERNA - Il Consiglio federale ha cominciato oggi la sua gita estiva di due giorni nel cantone di origine del presidente della Confederazione, Friburgo. Dapprima variabile il tempo, poi è diventato decisamente piovoso.

È stato lo stesso Alain Berset ad allestire il programma. I membri del Governo e il cancelliere della Confederazione - indica una nota diramata a Berna - si sono trasferiti in treno a Bulle, capoluogo del distretto della Gruyère, dove hanno visitato un'azienda gastronomica appartenente alla cooperativa di pubblica utilità SucréSalé, che aiuta le persone al beneficio di una rendita d'invalidità a reinserirsi nel mercato del lavoro.

In seguito hanno incontrato nel centro culturale Ebullition giovani artisti romandi che gestiscono marchi musicali nei generi heavy metal e rock.

La tappa successiva della gita li ha portati nel comune montano di Val-de-Charmey, a est di Bulle, apprezzato anche quale luogo di villeggiatura. In questa località i consiglieri federali hanno incontrato la popolazione in occasione di un aperitivo, prima di pranzare insieme al governo cantonale friburghese.

"È un piacere condurre il Consiglio federale nel canton Friburgo" - ha detto Berset in un incontro con la stampa a Charmey -. I miei colleghi mi hanno fatto notare che ad ogni tappa c'era qualcosa da mangiare. Abbiamo cominciato questa mattina con frutta e doppia panna".

Nel tardo pomeriggio e in serata sono in programma visite nel distretto nordoccidentale della Broye e in quello limitrofo della Broye-Vully, al confine con il canton Vaud.

Il secondo giorno della gita sarà "incentrato sulla natura e sulla storia". Domani è in programma un altro incontro con la popolazione a Friburgo.

Prossimi Articoli

L'ultima volta di "Le Matin"

Il popolare quotidiano romando ha pubblicato il suo ultimo numero su carta - La prima pagina, invece dei soliti sgargianti colori, si presenta in bianco e nero sotto forma di necrologio

Ubriaco, vuole evitare un cervo e si ribalta fuori strada

L'incidente è avvenuto giovedì sera in Engadina - Indenne il conducente

I fallimenti in Ticino sono 386 dall'inizio dell'anno

Le aziende che non sono riuscite a far fronte ai pagamenti sono una in più rispetto allo stesso periodo del 2017 - In Svizzera si registra un lieve aumento dei casi

Edizione del 22 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top