logo

Grigioni: un sogno per pensionati, ma il Governo è cauto

Rafforzare l'attrattiva del cantonale quale luogo in cui vivere dopo il pensionamento è l'obiettivo di un incarico di frazione del PLD

via Wikipedia
 
09
luglio
2018
16:08
ats

COIRA - Rafforzare l'attrattiva dei Grigioni quale cantone in cui vivere dopo il pensionamento. È l'obiettivo di un incarico di frazione del PLD che chiede l'adeguamento dell'imposta speciale su prestazioni in capitale della previdenza, ma che il governo retico ha accolto per ora "in forma attenuata". Secondo l'esecutivo, infatti, ci sono diversi aspetti da valutare prima di una proposta legislativa.

A detta dei firmatari dell'incarico, "con l'arrivo di persone a seguito del pensionamento crescerebbe non solo il sostrato fiscale generato da questa imposta speciale ma soprattutto e in modo duraturo l'imposizione ordinaria di reddito e sostanza a seguito della presa di domicilio". Tuttavia, nel confronto intercantonale, l'imposizione di tali prestazioni in capitale risulta poco attrattiva nel cantone retico.

Governo cauto: "prima questioni da analizzare"

Secondo l'esecutivo, prima di accogliere completamente l'incarico, "occorre tenere in considerazione differenti aspetti", tra cui "i principi costituzionali della parità di diritto e della tassazione secondo la capacità economica". Si dovrà inoltre valutare se tenere in considerazione anche riflessioni di politica sociale. Infine, bisognerà chiarire "in quale misura un'aliquota d'imposta più bassa sulle liquidazioni in capitale contribuisca realmente ad arrivi di contribuenti con prestazioni previdenziali molto elevate".

Il governo propone quindi di accogliere l'incarico in una "forma attenuata" procedendo ad "esaminare l'ammontare dell'imposizione su liquidazioni in capitale di fondi previdenziali, di valutarlo tenendo conto della competitività intercantonale" e, solo dopo tali valutazioni, sottoporre una corrispondente proposta legislativa.

Prossimi Articoli

L'ultima volta di "Le Matin"

Il popolare quotidiano romando ha pubblicato il suo ultimo numero su carta - La prima pagina, invece dei soliti sgargianti colori, si presenta in bianco e nero sotto forma di necrologio

Ubriaco, vuole evitare un cervo e si ribalta fuori strada

L'incidente è avvenuto giovedì sera in Engadina - Indenne il conducente

I fallimenti in Ticino sono 386 dall'inizio dell'anno

Le aziende che non sono riuscite a far fronte ai pagamenti sono una in più rispetto allo stesso periodo del 2017 - In Svizzera si registra un lieve aumento dei casi

Edizione del 23 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top