logo

Jamal Khashoggi forse sequestrato dagli 007 a Riad

Nuove ipotesi sulla sorte del giornalista scomparso una settimana fa dopo essere entrato nel Consolato saudita a Istanbul: potrebbe essere stato rimpatriato

 
09
ottobre
2018
14:31
ats

ISTANBUL - Potrebbe essere stato sequestrato e riportato in Arabia Saudita il giornalista saudita Jamal Khashoggi, scomparso una settimana fa dopo essere entrato nel consolato di Riad a Istanbul.

A ipotizzarlo è il quotidiano filo-governativo turco Sabah, che cita fonti investigative secondo cui il reporter dissidente sarebbe stato caricato su uno dei sei minivan neri modello Mercedes Vito che sono usciti dalla rappresentanza diplomatica circa due ore e mezza dopo il suo arrivo.

A bordo del mezzo sarebbe quindi stato condotto all'aeroporto Ataturk - forse in stato di incoscienza - e da lì riportato in patria su uno dei due jet Gulfstream IV con cui 15 agenti e funzionari dei servizi sauditi erano giunti la notte prima a Istanbul. I due aerei, ripartiti tra il pomeriggio e la tarda serata, sarebbero inizialmente atterrati separatamente in Egitto e a Dubai - quindi in Paesi con cui Riad è in buoni rapporti - per poi rientrare entrambi in Arabia Saudita. Riad ha sempre definito "senza fondamento" le accuse nei suoi confronti.

Articoli suggeriti

L`ombra di Riad sul giallo del giornalista scomparso

Jamal Khashoggi, 59 anni, reporter saudita in autoesilio e collaboratore del Washington Post scomparso il 2 ottobre dopo essere entrato nel consolato saudita di Istanbul, è stato probabilmente assassinato su mandato di Riad

Edizione del 22 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top