logo

Riforma fiscale e AVS: Travail.Suisse non sostiene il referendum

 
11
ottobre
2018
16:24
ats

BERNA - Travail.Suisse non sosterrà il referendum contro la Legge federale sulla riforma fiscale e il finanziamento dell'AVS (RFFA): il comitato infatti ha approvato a maggioranza il progetto uscito dalla Camere federali. Si tratta però di un "sì critico" poiché esiste il rischio di riduzione delle prestazioni di servizio pubblico.

La legge, che prevede entrate supplementari per l'AVS, rappresenta un compromesso accettabile, scrive Travail.Suisse in un comunicato. La netta diminuzione del tasso di imposizione delle imprese in molti cantoni è però problematica.

Per questo Travail.Suisse esorta i cantoni ad adottare misure sociali di compensazione, almeno in parte finanziate dalle imprese, e invita ad utilizzare gli "strumenti della democrazia diretta nei cantoni per garantire buone prestazioni di servizio pubblico".

Prossimi Articoli

Levrat: “Stop alle esportazioni di armi in Arabia Saudita”

Il presidente del PS chiede di bloccare le spedizioni di equipaggiamenti militari dopo le ammissioni di Riad sull'uccisione del giornalista Khashoggi

Successione Leuthard: Pfister ribadisce che non sarà della partita

Il presidente del PPD svizzero assicura ai domenicali che non intende candidarsi alla successione della consigliera federale

Edizione del 22 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top