logo

Jaguar E-Pace, un'auto affascinante

Il SUV compatto della casa del Giaguaro convince per la sua praticità, le rifiniture e l'eleganza

 
25
aprile
2018
17:46
Tarcisio Bullo

LUGANO - Della E-Pace abbiamo già parlato al momento del lancio del «giaguarino», primo SUV compatto della casa britannica presentato ad inizio anno in Corsica. Allora la guidammo per pochi chilometri, stavolta abbiamo potuto testare le sue qualità percorrendo in lungo e in largo le strade del Ticino.
Pianura e salita, lunghi rettilinei e strade strette di montagna, con un raggio di curvatura ridotto.
L'impressione? È quella di avere tra le mani un gioiellino, anche se volendo cercare il pelo nell'uovo qualche difetto si trova pure in quest'auto che seduce fin dal primo sguardo con la sua bella linea muscolosa e aggressiva.
Il modello si ispira vagamente alla consorella F-Type, una sportiva biposto, ma non c'è bisogno di aver studiato molto per capire che nel suo DNA ci sono anche i geni della «sorellona» F-Pace, il primo SUV_prodotto dal marchio britannico.
Noi abbiamo avuto a disposizione un modello d'alta gamma, la «First edition», che monta un quattro cilindri alimentato a diesel da 2 litri.
Le motorizzazioni della E-Pace, tutte da 2 mila cc e 4 cilindri, sono cinque: due a benzina, tre a gasolio. I propulsori diesel sviluppano 150, 180 e 240 cavalli; i due a benzina 249 e 300 CV. Nella nostra prova su strada a portarci in giro era un diesel da 180 cavalli. Non possiamo dire che sia capace di sfoderare prestazioni sportive: è un motore brioso, ma non scattante, né nervoso. Nell'erogare la sua potenza, privilegia una certa linearità di rendimento, una fluidità ben assecondata dal cambio automatico a nove rapporti, flessibile, morbido e sempre pronto ad assecondare le prestazioni del motore.
Buono l'impianto frenante, apprezzata la precisione dello sterzo. A proposito dei freni, veniamo a quello che può essere considerato uno dei peccati originali di questa vettura, che pesa oltre 1.800 chili, ossia oltre la media della sua categoria. È evidente che i progettisti abbiano riposto particolare attenzione alla frenata, così come è evidente che il peso di quest'auto si ripercuote sui consumi. Nella nostra prova abbiamo abbondantemente superato le indicazioni fornite dal costruttore, ma questa ormai è una regola alla quale abbiamo imparato a rassegnarci.
Interni di lusso, ottime finiture, dotazione di serie interessante (per esempio la telecamera e i sensori per il parcheggio, ma attenzione: la serie degli optionals è lunga e se ci si fa prendere la mano il conto sarà salato), sono altre caratteristiche di un'auto che non passerà inosservata e riesce a coniugare molto bene il comfort alle prestazioni stradali che si allargano sino all'ambito del fuoristrada, dove la E-Pace di sicuro non sfigura. Il prezzo del modello di base è di 39'500 franchi, di quello che abbiamo provato 72'700.

Per chi? 

Intanto, visto il prezzo, che con qualche optional necessario lieviterà di sicuro ben sopra i 40 mila franchi, questa non è proprio un'auto per tutti. È sicuramente una vettura versatile, capace di dare il meglio di sé in molte situazioni: non la compreremmo per usarla solo in città, è un'auto che dà il meglio di sè sulle lunghe distanze e non sfigura nel fuoristrada. Va bene per la famiglia? Sì, ha spazio sufficiente per cinque persone e un bagagliaio capiente,

 

Edizione del 23 giugno 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top