logo

Bellinzona si lancia nell'offerta su due ruote

Presentati il rimorchio Bikeschool e la piattaforma di condivisione biciclette Carvelo2go

 
16
maggio
2018
12:19
Red. Online

BELLINZONA - Nuove interessanti iniziative nel campo della mobilità ciclabile sono sui blocchi di partenza a Bellinzona: per il turismo, per la sensibilizzazione nelle scuole e per il trasporto di merci al servizio della popolazione e delle aziende locali. 

Dopo la recente presentazione della nuova App Bellidea, sviluppata con la SUPSI e ProVelo Ticino, sono state presentate oggi in conferenza stampa presso il neonato sportello BikePort alla stazione FFS di Bellinzona dal municipale a capo del Dicastero Territorio e mobilità, Simone Gianini, dal presidente di BikePort, Marco Steiger, e dalla responsabile del progetto carvelo2go in Ticino, Mirjam Stawicki, due nuove collaborazioni promosse dalla Città di Bellinzona nell'ambito delle proprie politiche di promozione della mobilità più sostenibile: una con BikePort Sagl, attiva nel campo dell'organizzazione di gite turistiche e nella messa a disposizione di biciclette tramite la rete di Rent A Bike, e l'altra, per la prima volta in Ticino, con la piattaforma carvelo2go dell'Accademia della mobilità del Touring Club Svizzero.

La Citta di Bellinzona si è dotata dell'equipaggiamento promosso da Swisscycling per l'insegnamento all'utilizzo e alla sicurezza sulle due ruote nelle scuole comunali e promuoverà, a partire dal prossimo anno scolastico, poggiandosi sull'esperienza di BikePort nel campo della formazione e dell'accompagnamento all'utilizzo della bicicletta, dei corsi specifici con personale certificato da Swisscycling. Il materiale, raccolto in un rimorchio apposito, quando non utilizzato per le sedi cittadine, sarà a disposizione per l'utilizzo anche in altre scuole del Cantone sotto il marchio "BikeSchool", iniziativa di BikePort e della Città di Bellinzona.

Prossimi Articoli

Bellinzona, perdita d'olio su viale Stazione

Una scopatrice meccanica ha riversato la sostanza inquinante stamattina, forse a causa di un guasto

Nuova Valascia, sarà referendum?

Fideiussioni per la futura pista: l'ex municipale di Airolo Franchino Filippini afferma che "se necessario saranno i cittadini ad essere chiamati a votare" sul contributo comunale da 1,5 milioni di franchi

Edizione del 23 luglio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top