logo

Altro verde sotto il Valegiòn

Nuova demolizione di un capannone ai piedi della frana di Preonzo: il terreno tornerà agricolo

Zocchetti
Il Valegiòn.
 
13
settembre
2018
06:00
SIBER

BELLINZONA - Prosegue il recupero dell'area industriale di Preonzo minacciata dalla frana del Valegiòn. Dopo il complesso Genazzi & Artioli esattamente quattro anni fa e la Carrozzeria Della Cassina durante l'estate, negli scorsi giorni è stata demolita un'altra struttura un tempo attiva nell'area. Si tratta del capannone ex Happycap, all'imbocco sud della zona industriale, lungo la strada cantonale. Come da progetto, è pure stata effettuata la bonifica dall'amianto, spiega il capo del Dicastero opere pubbliche e ambiente del Municipio di Bellinzona Christian Paglia. È inoltre prevista l'analisi del terreno sottostante. L'investimento di 380.000 franchi per la demolizione dello stabile e la sistemazione finale del terreno di proprietà del Comune era stato votato tre anni fa dall'allora Legislativo di Preonzo. La spesa sarà poi assunta dal Cantone nell'ambito del contributo statale per la delocalizzazione delle ditte minacciate dalla soprastante frana.

Prossimi Articoli

Diecimila nuove piante per il bosco devastato dalle fiamme

L'azione di rimboschimento a Osco mira a ridare la funzione di protezione all'aera verde distrutta dall'incendio del 2017

Premio e via per Giorgio Orelli

La Città di Bellinzona istituisce un riconoscimento letterario, propone una giornata di studi e intitolerà una strada al più importante poeta ticinese

Bellinzona in guerra con la neve

Dopo il clamoroso flop dell'11 dicembre 2017 il Comune si prepara all'inverno mettendo in campo un dispositivo coi fiocchi: coordinamento specifico, corsi meteo, potenziamento dei mezzi e pure un manuale

Edizione del 20 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top