logo

Fondo Swisslos valvola di sfogo per il Cantone

Nel 2017 i contributi hanno raggiunto quota 20,5 milioni – Pesa la manovra di rientro finanziario

Maffi
 
14
aprile
2018
06:00
Massimo Solari

BELLINZONA - In Ticino gli scommettitori continuano a dare un colpo di mano al Cantone. Nel 2017 il Fondo Swisslos, gestito dal DECS, ha infatti aumentato ulteriormente il proprio impatto finanziario a sostegno di opere di pubblica utilità e di interesse generale. Il rendiconto pubblicato negli scorsi giorni attesta contributi per un totale di quasi 20,5 milioni di franchi, a fronte dei 18,7 dell'anno precedente. E a incidere in modo decisivo su questo incremento delle uscite è stata la manovra di rientro varata dal Governo nella primavera del 2016 e poi accolta dal Gran Consiglio. Sì perché nel pacchetto di misure pensate per risanare i conti dello Stato, l'Esecutivo ha anche scaricato sul Fondo Swisslos delle spese altrimenti a carico della propria gestione corrente.

 

Prossimi Articoli

“Si proibisca il glifosato”

Con una mozione al Consiglio di Stato i Verdi ticinesi chiedono il divieto totale dell'erbicida entro il 2022

Padroncini, notifiche in calo e boom di verifiche

Da gennaio a fine settembre gli ispettori hanno verificato il 78% degli operatori che hanno deciso di presentare una notifica sul nostro territorio

Ascona è in Liguria e Castione ha 7 “cloni”

Le località ticinesi hanno numerosi "doppioni" in giro per il mondo - Ecco cosa abbiamo scoperto

Edizione del 19 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top