logo

Stabile eVita, tutto rinviato

COMMISSIONE DELLA GESTIONE - Rimandata a settembre la decisione sul credito da 12,6 milioni per insediare alcuni servizi dello Stato a Giubiasco

Reguzzi
 
12
giugno
2018
12:22

BELLINZONA - L'ingresso dello Stato all'interno dello stabile eVita di Giubiasco finisce nel congelatore. Riunita martedì mattina, la Commissione della gestione ha deciso di rinviare la decisione sul dossier a settembre. "Servono nuovi approfondimenti" la motivazione alla base della scelta. La discussione sul messaggio del Governo - che proponeva l'acquisto in proprietà per piani della struttura con un credito da 12,6 milioni - verrà dunque stralciata dall'ordine del giorno del Gran Consiglio al via lunedì, dove era già stata inserita. Resta ora da capire se i promotori privati del progetto saranno disposti ad aspettare fino a settembre o se ora faranno un passo indietro. Ricordiamo che nello stabile di Giubiasco il Governo voleva insediare l'Istituto della formazione continua, la futura Città dei mestieri e la Sezione della logistica.

 

Articoli suggeriti

Stabile di Giubiasco, è il valzer delle perizie

Sull'acquisto dell'immobile da parte del Cantone il parere degli esperti diverge – Il nodo delle commesse pubbliche

Edizione del 23 giugno 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top