logo

Riscaldamenti spenti e funzionari a casa

Per evitare gli sprechi il Governo ha deciso che il 24 e 31 dicembre gli uffici amministrativi resteranno chiusi - Mezza giornata sarà però a carico dei dipendenti

archivio CdT
 
11
ottobre
2018
06:00

BELLINZONA - Lunedì 24 dicembre e lunedì 31 dicembre gli uffici dell'Amministrazione cantonale resteranno chiusi. Lo ha deciso nelle scorse settimane il Consiglio di Stato, concedendo di fatto due mattine libere ai collaboratori statali in aggiunta ai pomeriggi delle vigilie di Natale e Capodanno per le quali la legge già prevede lo stop ai lavori. La decisione è stata comunicata a tutti i dipendenti a inizio ottobre. In effetti se la mezza giornata del 24 dicembre sarà calcolata quale congedo pagato, la mattina del 31 dicembre sarà al contrario posta a carico di tutti i funzionari. Spetterà a loro, secondo quanto deciso dal Governo, giustificare l'assenza di mezza giornata attraverso lo scalo ore, le ore di recupero o ancora se necessario ricorrendo alle personali vacanze o al congedo anzianità.

Ma perché questa scelta? La legge sull'ordinamento degli impiegati dello Stato prevede che l'Esecutivo possa procedere alla chiusura degli uffici amministrativi in circostanze particolari. Ebbene, per le due mattinate in questione la decisione è stata presa considerando il potenziale spreco di riscaldamento degli edifici e l'affluenza ridotta dei dipendenti al posto di lavoro. 

Prossimi Articoli

Cestini smart alla SUPSI di Trevano

L'Istituto sostenibilità applicata dell'ambiente ha introdotto due cestini "intelligenti" che riducono i volumi dei rifiuti e migliorano la raccolta

Edizione del 22 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top